Sempre più Rosso

Succhivo Grand Prix 2010 – Risultati ufficiali

1

Impagliazzo Giuseppe

Ferrari

2

Guarracino Giuseppe

I.M. Motorsport

3

D’Abundo Claudio

Jordan

4

Mattera Giorgio

Calimera Speedy

Coppa Costruttori: I.M. Motorsport

Se un Team si aggiudica tre gare consecutivamente su tre tracciati diversi, vuol dire che ha lavorato bene e nel caso della Ferrari il lavoro è stato eccellente: prima della vittoria di Impagliazzo al Winter Trophy 2010, l’ultima ferrari a tagliare il traguardo in prima posizione era stata quella di Francesto “Mustaki” Mattera nel 1993 (Video) e questo vuol dire una sola cosa : è Impagliazzo il pilota (e costruttore) della rinascita
ma per proclamare il vincitore del Succhivo Grand Prix 2010, si è atteso molto, forse troppo…ma le eventuali discordie accumulate dai piloti durante le gare precedenti sono sfociate, più di una volta, in veri e propri parapiglia. Il giudice di gara ha avuto un bel po da fare durante le gara ma, a detta di alcuni concorrenti, non sempre ha visto giusto e si sono sfiorati alcuni momenti di tensione.

La gara, in se per se, è stata molto combattuta e spettacolare e le 3 batterie a 5 carrocci della prima fase sono state gia accesissime. Alla fine di questa sessione, era necessario disputare una discesa di spareggio tra 5 carrocci che erano a pari punti al 15° posto alla fine della prima fase tra Polito, Lamonaca, Mattera Dario, Calise Giuseppe e Maltese Dario che riusciva  a spuntarla e a passare alle seconda fase. Oltre a quelli che hanno disputato lo spareggio ad abbandonare la competizione dopo le 3 discese erano la Calimera Speedy di D’ambra, le due Buattoni Corse di Sferratore e Di Colantonio, le Calytto Racing di Polito e Impagliazzo, Romeo Domenico del Crash Test, le due Benetton di Calise  e Iacono, tutte le quattro Monster Energy, le due Jaguar, le due Coca Cola, la Jamaica Team di Iacono Antonio e Iacono Oscar con la All Blacks.

Ma veniamo alla fase ad eliminazione diretta: Le 3 batterie da 5 piloti prevedevano l’eliminazione di 2 piloti al traguardo e a non superare questa fase erano Maltese Dario e Paolo Romeo che sembrava disporre di un carroccio veloce,  D’Abundo Alessandro e Mattera Giacomo e per finire Scielzo e Monichetti danneggiato, a suo dire, da un contatto con la Minardi di Iacono Salvatore che sembra aver comunque trovato finalmente un po di velocità.

Si va direttamente ai quarti di finale e a lasciare la compagnia stavolta toccava a Romano che veniva squalificato dal direttore di gara per un contatto con Maltese Nicola, la Minardi di Iacono Salvatore e Solmonese Leonard anch’egli squalificato per un contatto con D’Abundo Claudio.

Le due semifinali vedono l’eliminazione di Maltese Nicola (I.M. Motorsport) e Robinia Luigi del Calytto Racing dopo un duello ruota a ruota per tutta la discesa con Guarracino.

Alla Finale accedono quindi: Guarracino (I.M. Motorsport), Impagliazzo Giuseppe  (Ferrari), Mattera Giorgio (Calimera Speedy) e Claudio D’Abundo (Jordan). Alla partenza Mattera sembrava prendere un discreto margine mentre alle sue spalle era lotta per il secondo posto, ma già prima del tornante “Villa Gemma” Impagliazzo aveva recuperato e insidiava la Calimera Speedy mentre Guarracino superava D’Abundo che sembrava avere problemi al suo carroccio; prima dell’ultima curva, Impagliazzo si affiancava all’interno di Mattera che cercava di resistere al”esterno ma la manovra in quel punto e a quella velocità è alquanto difficile e in uscita di curva la Calimera Speedy andava a strofinare lungo il marciapiede…Mattera e ra bravo ad evitare il peggio ma ormai aveva perso velocità e veniva superato anche da Guarracino e da D’Abundo.

Concludiamo brevemente con una nostra personalissima considerazione: le gare dovrebbero essere disputate tutte a cronometro ! E’ vero che lo spettacolo ne risentirebbe, ma se lo spettacolo che dobbiamo offrire è quello della gara appena trascorsa, allora è il momento di fermari a fare alcune considerazioni. Ognuno può dire la sua commentando questo articolo (in modo costruttivo) facendo considerazioni e proposte

15 pensieri su “Sempre più Rosso

  1. Luigi visto ce sono stato messo sotto accusa per l’ennesima volta, vorrei partecipare almeno per l’ultima volta ad una gara come quella di ieri ( senza cronometri) organizzata dai signori del carroccio, per vedere se ffettivamente sono io il problema come dicono ormai tutti quelli che non riescono a portare niente a casa.( magari sarà la volta buona che vedremo una finale diversa)
    Si è parlato tanto di questo comitato, bene, chi pensa di poter far meglio si faccia avanti perchè a quanto pare sto sulle palle a molta gente, e allora vuol dire che io verrò da semplice partecipante, e anche se l’anno prossimo sarò un anno più vecchio sicuramente non mi vedrete tirare i remi in barca facilmente…

  2. ieri molti piloti che sicevano di essere pronti a far parte dell associazione hanno dimostrato che peppe guarracino ha ragione a dire che non siamo pronti per un comitato ,mi dispiace ammetterlo ma dopo ieri sono mi convinto anche io ,se c e un direttore di gara e prende decisioni sbagliate si devono accettare non si può fare sempre casini,ripetere le discese ,no quello mi ha toccato ecc ecc, le decisioni sbagliate ci saranno anche con l associazione perchè sbagliare è umano e se queste sono le reazioni fare un comitato è inutile

  3. vitaliano :
    ieri molti piloti che sicevano di essere pronti a far parte dell associazione hanno dimostrato che peppe guarracino ha ragione a dire che non siamo pronti per un comitato ,mi dispiace ammetterlo ma dopo ieri sono mi convinto anche io ,se c e un direttore di gara e prende decisioni sbagliate si devono accettare non si può fare sempre casini,ripetere le discese ,no quello mi ha toccato ecc ecc, le decisioni sbagliate ci saranno anche con l associazione perchè sbagliare è umano e se queste sono le reazioni fare un comitato è inutile

    Sono d’accordo con te perchè prima di partecipare ad una manifestazione bisogna saper stare a contatto con la gente.
    L’unico comitato che si può mettere su x il momento è uno solo e lo si potrebbe chiamare … “Se non scendo io nn scende nessuno” e viste le ultime gare ci azzecca anche.
    Ormai nn si partecipa più x spirito sportivo , è solo una lotta all’ultimo sangue.
    Nessuno se ne accorge più ormai che il pubblico si è dimezzato , e la causa sono proprio quelli che o portano qualcosa a casa oppure succede la guerra ,e in caso contrario perdono il sonno x una settimana.
    Per non parlare di tutti quelli che uno dopo l’altro tentavano di buttare fuori Guarracino premeditando il tutto e parlandone sfacciatamente per strada.
    Una regolazione di conti x le gare passate? X le troppe coppe ricevute? Boh a me non sembrava una gara , ma solo una pagliacciata infatti all’ultimo ho preferito ritirarmi , ed è inutile che Luigi Robinia tenda a sdrammatizzare sul sito mancando le parti importanti della gara o meglio la prima battaglia , la seconda e via dicendo perchè nn erano batterie ma battaglie vere e proprie combattute da persone capaci di rinnegare anche l’amicizia in quel momento ,e non era una manifestazione quella ma una dimostrazione di come si possono prendere le figure di merda x applausi perchè è stata soltanto una grande figura di merda fatta davanti gli occhi di tutti quelli che hanno assistito.

    Concludo con le ultime parole … Luigi per la photogallery alcune foto te le faccio avere io , e dato che fanno parte della manifestazione ti pregherei di inserirle.
    Alla prossima sperando che il comitato nn si pisci sulle scarpe

  4. all’inizio ero uno di quelli ke voleva fortemente l’associazione….ma riflettendoci bene ora, penso che non ci sono affatto le basi x farla…..innanzitutto io direi di dare una regolata a certi comportamenti ke fanno passare la voglia di correre e assistere a questa manifestazione. però cè da dire ke se nascono questi comportamenti è anke perke ci sono errori ke non dovrebbero essere fatti…..certo errare è umano e questo non si discute, ma oggigiorno abbiamo la tecnologia ke puo darci una mano…..io gia avevo proposto questa cosa, e dopo questa gara penso ke sia il primo intervento da fare, con o senza associazione: mettere più giudici di gara (corretti e leali) ke aiutino quell’uniko giudice di gara ke giustamente nn sempre riesce a vedere tutto…..io penso ke una volta ke si è messo in ordine questa cosa la manifestazione aumenti di credibilità e nn ci siano comportamenti “animaleschi” da parte dei piloti. altre cose non me ne vengono in mente per ora….

    comunque vorrei fare ankora i complimenti a mio cugino giuseppe e a tutto il team ferrari xke quest’anno tutti abbiamo (anke se in piccola parte) lavorato sodo x realizzare tutto ciò…….vorrei fare anke i miei più sinceri complimenti a peppe guarracino e a luigi robinia ke ha fatto rinascere il calytto racing e riportarlo tra i top team!…..alla prox gara 😉

  5. Rispondo brevemente a Nicola premettendo che ha ragione su tutta la linea. Ma non vedo omissioni nel Race Report: “Si va direttamente ai quarti di finale e a lasciare la compagnia stavolta toccava a Romano che veniva squalificato dal direttore di gara per un contatto con Maltese Nicola…” se poi pensi che io debba scrivere della reazione di ogni pilota alle decisioni del direttore di gara, il sito sarebbe sicuramente censurato 🙂 …ma visto che siamo in ballo…balliamo: Molti piloti si sono lamentati del comportamento di Romano sia in questa che in altre gare. Capisco che un pilota forte che ha vinto su tutte le piste possa fare invidia a molti, ma questa volta ho visto di persona alcune manovre di Emanuele che non mi sono piaciute (a mia personalissima opinione) e tanti indizi formano una prova. Capisco che a volte in gara bisogna fare i duri (e la battaglia a ruotate tra me e Guarracino in semifinale di cui caricherò presto il video ne è la prova) ma quando i colpi sono gratuiti e dati già nei primi metri di pista non sono segno di durezza, ma di comportamento scorretto.
    Io e Peppe abbiamo lottato fianco a fianco dalla prima all’ultima curva della semifinale, ma io sapevo fino a che punto sarebbe arrivato lui, e lui sapeva fino a che punto sarei arrivato io…
    si chiama rispetto ragazzi…
    e non lo si guadagna in pista.
    Mi fermo qui

  6. io credo che stavolta il giudice di gara abbia sbagliato pochissimo.i comportamenti dei piloti mi hanno lasciato a bocca aperta,ma da parte dell’organizzazione ci doveva essere un minimo di diplomazia.è inutile arrabbiarsi x contatti di poco conto anche se vi hanno stravolto la gara come è successo a me.ci sono delle piccole toccate che tranquillamente si possono tollerare,invece cè una che ho visto in video (monichetti e iacono salvatore) che doveva avere dei provvedimenti disciplinari.come si è fatto a panza così doveva continuare a succhivo.
    il resto sono chiacchiere.

  7. non sò cosa dire…… dato che non ci sono kartodromi a ischia la gara del carroccio per me è tutto io corro per sano e puro divertimento certo dei contrasti è normale che ci siano ma (parlo di uno che appena entrato nel giro) siamo a dei livelli assurdi ho visto nicola arrendersi di fronte a questa situazione…. onestamente se comportato da signore come del resto ha fatto il ferrarista giovanni ma delle cose non dovrebbero accadere la mia è un ipotesi ma si potrebbe squlificare un pilota per tot gare in modo da smussare gli angoli del comportamento….. per il resto in buattoni speriamo di migliorare e di essere piu’ competitivi nella prossima stagione in bocca al lupo per tutti….. lamentosi e non!!

  8. Ribadisco il fatto che le gare devono essere tutte a cronometro. Ormai s’è visto che, associazione o non, le teste calde ci saranno sempre. Tagliamo la testa al toro e corriamo in solitaria…almeno non facciamo ridere il pubblico

  9. @Luigi
    Non sono d’accordo Luigi, e penso che non lo sei neanche tu, proponi una gara a tempo solo perchè non riesci a trovare un altra soluzione, ( infondo anche io l’ho cercata ma non l’ho trovata e non penso che ci sia) bisogna andare avanti, perchè se ti fermi un attimo a riflettere, vedi che su 35 partecipanti si lamentano circa 3 o 4 concorrenti, poi come contorno solo tante chiacchiere, infondo nel post gara le chiacchiere ci sono anche in F1…e in F1 gare a tempo io non ne ho viste ancora, allora non vedo perchè cambiare sistema..

  10. Non vedi perchè cambiare sistema? Pensi che il pubblico (che diminuisce di gara in gara) si diverta a vedere continui litigi tra i concorrenti o ad attendere anche 30 minuti per l’attesa che alcune decisioni comportano? Statemi a sentire…estirpiamo alla radice, procuriamoci il necessario per il cronometraggio e sapremo finalmente qual’è il carroccio più veloce su ogni singolo circuito; con questo sistema potremo anche notare le differenze di prestazione che ci sono di anno in anno dovute agli sviluppi dei carrocci che, allo stato attuale, non sono monitorabili; si possono creare più intermedi per rendere partecipe il pubblico che potrebbe seguire i tempi su tabbeloni luminosi.

  11. bisognerebbe semplicemente fare come si fa anche nel calcio e nella f1
    hai un comportamento scorretto? alla prossima nn ti iscrivi , punto!!! Squalifica x più gare
    La storia è che nn avete le palle tutto qui , sapete tutti solo parlare e basta … chiacchiere e distintivo. Volete fare le cose tanto x bene , cronometri comitati , e chi più ne ha più ne metta , ma in termini di disciplina stiamo a 0 ed è l’aspetto più importante che fa si che la manifestazione riesca nel migliore dei modi. Dovete crescere e detto da me vuol dire che c’è tantissimo da lavorare e tutte quelle riunioni si possono evitare … megl si fossn marenn almeno s magn

  12. @Luigi
    Caro Luigi, io in tanti anni ne ho dovute sentire di tutti i colori per il semplice fatto che ero io a mettere la firma sotto quel pezzo di carta, ora se permetti vorrei prendermi qualche soddisfazione anche io, ( visto che fin ora il mio operato non è stato apprezzato ) correndo come abbiamo fatto fin ora, quindi io sarò sempre contrario alle gare a cronometro, poi se si farà il comitato e verrà deciso che le gare devono essere tutte a cronometro vuol dire che dovro adattarmi anche io alle regole che verranno imposte..

  13. @Luigi
    Caro luigi sono d’ accordo con te sul fatto che con i comportamenti di alcuni piloti le gare vengono sempre fraintese come litigi ecc… in poche parole facciamo ridere la gente ed è scandaloso….. poi volevo risponderti sul fatto del pubblico che diminuisce gara x gara penso ke per una minima ragione posso anche risponderti perchè una persona che viene a a vedere la gara ai maronti e a succhivo nn capisce nnt…. x il semplice motivo che nn ce nessuno ke dica qualkosa……. x esempio a panza è ben organizzata nel senso che ce quello ke pronuncia le batterie le fasi ecc.. ripeto ai maronti e sukkivo nn ce e io sn da testimone che stava gente ke se ne è andata xchè si era scocciata…xchè onestamente nn capiva un cazzo nessuno informava ki era passato eccc…… io penso ke si possa migliorare organizzando un impianto audio..
    Cmq capisco che organizzare queste gare a batterie diventi un problema però farle come dici tu tutte a tempo secondo me dopo nn diminuisce solo il pubblico ma anche i piloti…. forse sbaglio a dire ma io la penso così…

Rispondi